Affrontare i sentimenti, 28 Marzo

Potremmo avere paura che l’essere in contatto con i nostri sentimenti scateni un’indomabile reazione a catena di dolore e di panico.Testo Base pag. 35


Durante l’uso, molti di noi non avevano la capacità o la volontà di entrare in contatto con le emozioni. Se eravamo contenti, usavamo per esserlo ancora di più. Se eravamo arrabbiati o depressi, usavamo per mascherare quegli stati d’animo. Continuando ad agire in questo modo durante la nostra dipendenza, ci siamo così confusi emotivamente da non capire più quali fossero le emozioni normali.

Procedendo nel recupero, abbiamo costatato che le emozioni che avevamo soffocato all’improvviso cominciavano a riaffiorare. Forse ci accorgiamo di non sapere identificare le nostre emozioni: quella che possiamo sentire come rabbia, può essere solo frustrazione. Quella che percepiamo come depressione suicida può essere semplicemente tristezza.

Questi sono i momenti in cui abbiamo bisogno di cercare l’aiuto del nostro sponsor o degli altri membri di NA. Andare a una riunione e parlare di quello che sta succedendo nella nostra vita ci può aiutare ad affrontare i nostri sentimenti, invece di fuggirne in preda al panico.



Solo per oggi: Non fuggirò dalle emozioni scomode che posso vivere. L’appoggio degli amici in recupero mi aiuterà ad affrontare le emozioni.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

X