Dodicesimo Passo “fallito”, 25 Luglio

Avendo ottenuto un risveglio spirituale come risultato di questi passi, abbiamo cercato di trasmettere il messaggio ad altri dipendenti e di mettere in pratica questi principi in tutti i campi della nostra vita.Dodicesimo Passo


Non si può mai definire “fallito” un Dodicesimo Passo. Anche se la persona con cui siamo in relazione non inizia il suo percorso di pulizia, abbiamo raggiunto due obiettivi: piantare il seme del recupero nella mente del dipendente con il quale abbiamo condiviso la nostra esperienza, forza e speranza e stare puliti noi un giorno in più. È raro che un dipendente in recupero finisca una visita in cui ha fatto un Dodicesimo Passo senza un profondo senso di gratitudine. A volte stiamo mettendo in pratica il Dodicesimo Passo senza rendercene conto. Quando qualche nostro collega o conoscente viene a conoscenza di dettagli della nostra storia e vede che genere di persona siamo oggi, sa dove rivolgersi nel momento in cui dovesse avere un amico o una persona cara che ha bisogno del nostro aiuto. Noi siamo, spesso, la migliore attrazione che NA può offrire.

Per molti dipendenti, il Dodicesimo Passo rappresenta la pietra miliare del recupero. Siamo sinceramente convinti che “manteniamo ciò che abbiamo solo donandolo ad altri”. Il paradosso del Dodicesimo Passo è evidente: dando, noi riceviamo.


Solo per oggi: Ricorderò che sono un esempio vivente del Dodicesimo Passo. Non posso “fallire” quando cerco di trasmettere il messaggio a un altro dipendente

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

X