Incoraggiamento, 11 Luglio

Condividiamo benessere e incoraggiamento con gli altri.Testo Base pag. 110


Molti di noi hanno visto in che modo un bambino fa i suoi primi passi. La madre lo aiuta a stare in piedi; il padre s’inginocchia davanti a lui, con le braccia tese e incoraggia il piccolo con affetto; il bambino fa dei piccoli passi verso suo padre; un fratello e una sorella maggiore lo incoraggiano. Il bambino cade e la madre, sussurrando parole di conforto, lo rialza così il piccolo prova ancora. Questa volta il bambino sta in piedi, finché si è avvicinato abbastanza da cadere tra le braccia sicure di suo padre.

Come nuovi venuti arriviamo nelle stanze di NA quasi come un bambino piccolo. Abituati a vivere una vita danneggiata dalla dipendenza attiva, piena di paura e incertezza, abbiamo bisogno di aiuto per stare in piedi. Proprio come un bambino che inizia il suo cammino verso la crescita, compiamo i nostri primi esitanti passi verso il recupero. Impariamo questo nuovo stile di vita perché altri che lo hanno fatto prima di noi ci incoraggiano e ci confortano spiegandoci quello che per loro ha o non ha funzionato. Il nostro sponsor ci è vicino quando abbiamo bisogno di una spinta nella giusta direzione.

Molte volte ci sentiamo come se non potessimo fare un passo in più verso il recupero. Proprio come un bambino che impara a camminare, a volte inciampiamo e cadiamo. Però il nostro Potere Superiore ci aspetta con le braccia aperte. E, come le sorelle e i fratelli del bambino gridano il loro incoraggiamento, anche noi siamo sostenuti da altri membri di NA mentre camminiamo verso una vita piena nel recupero.


Solo per oggi: Cercherò l’incoraggiamento degli altri. Spronerò altre persone che potrebbero avere bisogno della mia forza.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

X