Io non posso, noi possiamo, 6 Febbraio

Ci eravamo convinti di potercela fare da soli e siamo andati avanti a vivere con questa convinzione. I risultati sono stati disastrosi e, alla fine, ognuno di noi ha dovuto ammettere che l’autosufficienza era una menzogna.Testo Base, pag. 71


“Io non posso, noi possiamo”. Questa semplice ma profonda verità inizialmente riguarda la nostra necessità primaria come membri di NA: insieme possiamo rimanere puliti ma, quando ci isoliamo, siamo in cattiva compagnia. Per recuperare abbiamo bisogno del sostegno degli altri dipendenti.

L’autosufficienza non ostacola solamente la nostra capacità di rimanere puliti. Con o senza droga, vivere secondo la propria volontà conduce inevitabilmente al disastro. Dipendiamo dalle altre persone per qualsiasi cosa, dai beni e servizi all’amore e amicizia, ma la presunzione ci mette in costante conflitto con queste stesse persone. Per vivere una vita soddisfacente, dobbiamo essere in armonia con gli altri.

Gli altri dipendenti e gli altri membri della società non sono i soli da cui dipendiamo. Il potere non è un attributo umano, eppure abbiamo bisogno di forza per vivere. Lo troviamo in un Potere più grande di noi stessi che ci fa da guida e ci dà la forza che non troviamo da soli. Quando pretendiamo di bastare a noi stessi, ci isoliamo da una fonte di potere che effettivamente ci guida attraverso la vita: il nostro Potere Superiore.

L’autosufficienza non funziona. Abbiamo bisogno degli altri dipendenti e delle altre persone; per vivere pienamente, abbiamo bisogno di un Potere più grande di noi.


Solo per oggi: Cercherò il sostegno degli altri dipendenti in recupero, l’armonia con i membri della mia comunità e la cura del mio Potere Superiore. Io non posso, noi possiamo.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformitĂ  con la nostra politica sui cookie.

X