Magari, 2 Maggio

C’è una cosa che più di ogni altra può sconfiggerci nel nostro recupero, ed è l’atteggiamento di indifferenza o di intolleranza nei confronti dei principi spirituali.Testo Base pag. 21


Molti di noi, appena giunti in NA, avevano una gran difficoltà ad accettare i principi spirituali alla base del programma, e per una buona ragione. Indipendentemente dalla forza impiegata per controllare la nostra dipendenza, ci siamo sentiti impotenti. Ci siamo arrabbiati e ci siamo sentiti frustrati con chiunque sostenesse che c’era una speranza per noi, perché pensavamo di saperne di più. Le idee spirituali potevano avere qualche attinenza con la vita degli altri, ma non con la nostra.

Nonostante la nostra indifferenza o intolleranza nei confronti dei principi spirituali, eravamo attratti da Narcotici Anonimi, dove abbiamo incontrato altri dipendenti che avevano fatto il nostro stesso percorso: erano impotenti e senza speranza e adesso avevano trovato il modo non solo di smettere di usare, ma anche di gustare la vita stando puliti. Parlavano dei principi spirituali che avevano indicato loro la strada per una nuova vita in recupero.

Questi principi non erano solo teorie ma una parte della propria esperienza pratica. Sì, avevamo buone ragioni per essere scettici, ma questi principi spirituali esposti dagli altri membri di NA sembravano funzionare realmente.

Una volta ammesso questo, non abbiamo necessariamente accettato ogni singola idea spirituale che abbiamo sentito, ma abbiamo iniziato a pensare che se questi principi hanno funzionato per gli altri, magari funzionano anche per noi. Per iniziare, questo tipo di disponibilità è stata sufficiente.


Solo per oggi: Magari i principi spirituali di cui ho sentito parlare in NA funzionano anche per me. Sono disponibile almeno ad aprire la mia mente a questa possibilitĂ .

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformitĂ  con la nostra politica sui cookie.

X