Meditazione, 25 Novembre

Calmare la mente tramite la meditazione porta una pace interiore che ci mette in contatto con Dio dentro di noi.Testo Base, pag. 54


Procedendo nel recupero spesso riflettiamo su cosa ci abbia condotti in Narcotici Anonimi. In primo luogo siamo in grado di apprezzare quanto sia migliorata la qualità della nostra vita; non dobbiamo più avere paura dei nostri pensieri. E più preghiamo e meditiamo, più possiamo trovare tranquillità e benessere. La pace e la tranquillità che proviamo nei periodi di serenità confermano che i nostri bisogni più importanti, quelli spirituali, sono soddisfatti.

Siamo in grado di provare empatia con altri dipendenti e di rafforzare la nostra coscienza nel processo di recupero. Impariamo a evitare di giudicare gli altri e proviamo la libertà di essere noi stessi. Nelle nostre riflessioni spirituali intuitivamente troviamo il “Dio che è dentro di noi” e costatiamo di essere in armonia con un Potere più grande di noi stessi.


Solo per oggi: Rifletterò sul dono del recupero e ascolterò serenamente i consigli del mio Potere Superiore.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

X