Non irrimediabilmente cattivi, 5 Settembre

Ma poi ci ricordiamo di soffrire di una malattia, non di un problema morale. Eravamo tremendamente malati, non irrimediabilmente cattivi. Testo Base pag. 18


Per molti di noi Narcotici Anonimi era la soluzione di un vecchio enigma personale. Ci domandavamo: perché ci sentiamo sempre soli anche in mezzo alla gente? Perché facciamo tanti atti autodistruttivi? Perché spesso ci sentiamo sempre male con noi stessi? Perché la nostra vita si è trasformata nel caos più totale? Pensavamo di essere irrimediabilmente cattivi o irrimediabilmente pazzi.

Pertanto, è stato un sollievo enorme scoprire che stavamo soffrendo di una malattia: l’origine dei nostri guai era la dipendenza. Una malattia che sappiamo può essere arrestata. Quando ce ne prendiamo cura, possiamo cominciare a recuperare.

Oggi, quando vediamo riaffiorare nella nostra vita i sintomi della malattia, non dobbiamo disperarci: dopotutto soffriamo di una malattia che si può arrestare e non di un dilemma morale. Possiamo essere grati di recuperarci dalla malattia della dipendenza applicando i Dodici Passi di NA.


Solo per oggi: Sono grato di soffrire di una malattia che si può arrestare e non di un dilemma morale. Continuerò a vigilare sulla malattia della dipendenza lavorando il programma di NA.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformitĂ  con la nostra politica sui cookie.

X