Oops!, 14 Maggio

Pazzia è ripetere gli stessi errori aspettandosi risultati diversi.Testo Base pag. 27


Errori! Tutti sappiamo come ci si sente nel commetterli. Molti di noi sentono che tutta la loro vita è stata un errore. Spesso guardiamo ai nostri errori con vergogna o senso di colpa o, come minimo, con frustrazione e impazienza. Tendiamo a vedere gli errori come segni del fatto che siamo ancora malati, folli, stupidi o troppo danneggiati per recuperare.

In verità, gli errori costituiscono un aspetto molto importante e vitale dell’esistenza umana. Per particolari persone ostinate, come i dipendenti, gli errori sono spesso i migliori insegnanti. Non c’è da vergognarsi nel commetterli. Infatti, fare nuovi errori spesso dimostra la disponibilità ad accettare i rischi e crescere.

È d’aiuto, tuttavia, imparare da essi; ripetere gli stessi errori potrebbe significare che siamo bloccati. E aspettarsi risultati differenti dagli stessi vecchi errori, beh, è proprio quello che si definisce “pazzia”. Così proprio non funziona.


Solo per oggi: Gli errori non sono tragedie. Ma per favore, Potere Superiore, aiutami a imparare da essi!

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformitĂ  con la nostra politica sui cookie.

X