Qualcosa di diverso, 13 Settembre

“Noi dovevamo avere qualcosa di diverso e pensavamo di averlo trovato nelle droghe”

–Testo Base pag. 15


Molti di noi si sono sempre sentiti diversi dalle altre persone. Sappiamo che non siamo gli unici a pensarla così: abbiamo sentito condividere la stessa cosa da molti altri dipendenti. Abbiamo cercato per tutta la vita qualcosa che ci facesse sentire bene, che colmasse questa “differenza”, che ci trasformasse in persone integre e accettabili. Le droghe sembravano soddisfare questa necessità. Quando usavamo, per lo meno, non sentivamo questo vuoto o questa necessità. Però c’era un inconveniente: le droghe, che erano la nostra soluzione, sono diventate presto il nostro problema.

Una volta che abbiamo smesso di usare il senso di vuoto è ritornato; in un primo momento ci siamo disperati perché non avevamo nessuna soluzione per questa triste smania. Però eravamo disposti a lasciarci guidare e a lavorare i passi. Nel farlo abbiamo scoperto ciò che stavamo cercando: “quel qualcosa di diverso”. Oggi riteniamo che per tutta la vita abbiamo cercato di concepire un Potere Superiore; quel “qualcosa di diverso” era una relazione con un Dio amorevole. I Passi ci insegnano come avviare questa relazione.


Solo per oggi 

Il mio Potere Superiore è quel “qualcosa di diverso” che è sempre mancato nella mia vita. Utilizzerò i passi per recuperare questo elemento che manca al mio spirito.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformitĂ  con la nostra politica sui cookie.

X