Recupero, 7 Gennaio

Narcotici Anonimi offre ai dipendenti un programma di recupero che va oltre il semplice vivere senza droghe. Questo stile di vita non è solo migliore dell’inferno in cui abbiamo vissuto, ma è anche migliore di qualunque vita abbiamo mai conosciutoTesto Base pag. 120


Quasi nessuno di noi ha interesse a “recuperare” quello che aveva prima di cominciare a usare droghe. Quasi tutti abbiamo subito violenze fisiche, sessuali e psicologiche. L’unico modo per sostenere tali maltrattamenti era sballarsi. Altri di noi, prima che si manifestasse la dipendenza, hanno sofferto in modi meno evidenti, ma altrettanto dolorosi. Qualunque fosse la nostra vita, nessuno di noi aveva trovato uno scopo o un significato: eravamo spiritualmente vuoti, ci sentivamo isolati, incapaci di entrare in un’autentica relazione con gli altri. Eravamo privi di tutto ciò che dava senso e valore alla vita. Usavamo droghe nel vano tentativo di riempire il vuoto dentro di noi. Perciò nessuno di noi vorrebbe “recuperare” quello che aveva un tempo.

Al contrario, il recupero che troviamo in NA è qualcosa di diverso: l’occasione di una vita nuova. Abbiamo ricevuto gli strumenti per ripulire la nostra esistenza da tutte le macerie, ci è stato dato l’incoraggiamento per incamminarci senza timore su un nuovo sentiero, ci è stato fatto dono di un contatto con un Potere più grande di noi, fonte di quella forza e guida interiori la cui mancanza ci aveva causato tanto dolore.

E allora, recuperare? Sì, e in tutti i sensi. Recuperiamo una nuova vita e siamo grati che sia più piena e più bella che qualunque altra vita avessimo mai sognato.


Solo per oggi: Ho recuperato qualcosa che non ho mai avuto, qualcosa che mi sembrava impossibile, la vita di un dipendente in recupero. Ti ringrazio Potere Superiore, più di quanto possa esprimerti a parole.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

X