Recupero in famiglia, 5 Gennaio

Siamo in grado di considerare le nostre famiglie in modo nuovo e possiamo far loro onore, anziché essere un peso o una vergogna.Testo Base pag. 116


Stiamo andando alla grande nel recupero, vero? Andiamo a una riunione al giorno, trascorriamo tutte le sere con gli amici della fratellanza e ogni fine settimana corriamo a fare servizio, ma se a casa le cose vanno a rotoli forse non ci stiamo comportando poi così bene.

Ci aspettiamo che i nostri familiari capiscano. Dopotutto non stiamo più usando droghe. Perché non riconoscono i nostri progressi? Non capiscono quanto sono importanti le riunioni, il servizio e il nostro coinvolgimento nella fratellanza?

Le nostre famiglie non apprezzeranno il cambiamento che NA sta portando nella nostra vita finché non glielo mostriamo. Se ci precipitiamo alle riunioni nello stesso modo in cui ci precipitavamo a usare, che cosa è cambiato? Se continuiamo a ignorare i bisogni e i desideri dei nostri partner e dei nostri figli, e se non riusciamo ad accettare le nostre responsabilità familiari, in realtà non stiamo mettendo “in pratica questi principi in tutti i campi della nostra vita”.

Dobbiamo vivere il programma ovunque andiamo e in tutto ciò che facciamo: se vogliamo che la vita spirituale non sia soltanto una teoria, dobbiamo viverla in casa nostra. Quando ci riusciamo le persone con cui condividiamo la vita notano il cambiamento e sono grate che abbiamo trovato Narcotici Anonimi.


Solo per oggi: Porterò il mio recupero a casa con me.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

X