Successo, 2 Marzo

Qualunque forma di realizzazione ci era estranea e spaventosa.Testo Base pag. 17


Prima di arrivare in NA, pochi di noi avevano sperimentato il successo. Tutti i tentativi di smettere di usare per conto proprio si erano conclusi con dei fallimenti. Stavamo cominciando a rinunciare alla speranza di trovare una soluzione alla nostra dipendenza attiva. Ci eravamo abituati al fallimento, aspettandolo, accettandolo, pensando che fosse proprio una parte integrante del nostro essere.

Rimanendo puliti, cominciamo a fare esperienza del successo nella nostra vita. Iniziamo a essere orgogliosi di quello che realizziamo. Cominciamo ad assumerci rischi sani. Qualche volta battiamo ancora la testa, ma anche questo può essere visto come un successo se ne traiamo insegnamento.

Qualche volta, quando raggiungiamo un obiettivo, esitiamo ancora a “darci una pacca sulla spalla” per paura di sembrare arroganti. Il nostro Potere Superiore, invece, desidera il nostro successo e vuole che condividiamo l’orgoglio per gli obiettivi raggiunti con le persone che amiamo. Condividendo i nostri successi in NA, spesso gli altri membri iniziano a credere che anche loro potranno raggiungere i propri obiettivi. Quando abbiamo successo contribuiamo a costruire il percorso per coloro che ci seguiranno.


Solo per oggi: Mi prenderò del tempo per assaporare il mio successo. Condividerò le mie vittorie con “un atteggiamento di gratitudine”.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformitĂ  con la nostra politica sui cookie.

X